Top 5: siti archeologici nello Yucatan e nel Chiapas

Ho sempre ritenuto che il Messico sia una destinazione completa per tutto: mare caraibico, natura strabiliante, siti archeologici tra i più famosi al mondo, attività esaltanti, una storia antichissima, e un allegro popolo con una cultura meravigliosa.

Se decidete di recarvi in Messico, e più precisamente nella penisola dello Yucatan, non potrete rinunciare alla visita di alcuni dei siti archeologici dei maya, dei toltechi o degli itza.

L’eredità lasciata è ricchissima, e questa zona è realmente disseminata di tempi e resti di antiche città. Ecco così che ho pensato di stilare una lista dei miei 5 siti archeologici preferiti della zona. A voi la scelta su quale visitare!!

  1. PALENQUE. Nel Chiapas. Uno dei complessi architettonici più straordinari di tutto il Messico. Nonché il mio preferito. Immerso nella giungla, questo sito di media grandezza possiede alcune delle più belle architetture dei Maya. Quando vi apparirà davanti ai vostri occhi dopo un breve trekking nella giungla, rimmarrete ammaliati da tanta bellezza.imgp0846
  2. TULUM A livello architettonico non è certo uno dei siti più importanti. Ma il mar dei Caraibi che lo incornicia, lo rende sicuramente uno dei più fotogenici e più apprezzati dai viaggiatori. Effettivamente il contrasto delle mille sfumature di celeste del mare, contro il bianco delle rovine e il verde della vegetazione, non può lasciare indifferenti neanche gli animi meno sensibili. Aggiungeteci anche l’incontro ravvicinato con le iguane, ed ecco che questo posto diventa il mio soggetto preferito da fotografare.imgp1234
  3. CHICHEN ITZA. Chi non ha mai visto almeno una volta la piramide di Kukulkan, più conosciuta con il nome del Castillo, in libri di scuola, immagini del Messico, o documentari in televisione? Ebbene si, insieme alla Grande Muraglia, alle piramidi d’Egitto, alle rovine Inca del Machu Picchu, a Petra e a molti altri noti è uno dei monumenti più conosciuti al mondo. E’ quindi un must assoluto! Inoltre se capitate da queste parti per uno dei quattro equinozi annuali, potete vedere con i vostri occhi il famoso serpente che prede vita ai lati della scalinata della piramide.Frutto di meticolosi calcoli matematici e ingegneristici.IMGP0242
  4. COBA’.Splendida piramide, che si erge nella foresta. Arrampicarsi sopra può essere impegnativo e faticoso,ma sarete ripagati dalla vista totale sulla giungla circostante.Tourists climbing Nohoch Mul (big mound), Coba, Quintana Roo, Mexico, North America
  5. CALAKMUL. Sito più remoto degli altri, immerso in un’area protetta, ai confini con il Guatemala, questa enorme piramide che letteralmente si erge e sovrasta la distesa di giungla, è realmente affascinante. Nel visitarla potete ammirare anche la fauna che popola questo angolo di foresta. Senza dubbio uno dei miei preferiti.

            is09ap7kp

 

5 commenti su “Top 5: siti archeologici nello Yucatan e nel Chiapas

    • Si, ho attraversato il Laos da nord a sud con una moto noleggiata in Thailandia. Adesso però le letture sul Laos sono private, perché gli articoli devono essere pubblicate su una rivista di moto, che vuole che siano inediti. A gennaio, appena li pubblicheranno, renderò gli articoli visibili anche sul sito! Grazie di cuore per il tuo interesse!!

      Liked by 1 persona

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: