Alla scoperta di un’America affascinante e aristocratica.

Quando visitiamo l’America, di solito intraprendiamo itinerari abbastanza ordinari. Voglio dire, se scegliete la East Coast, andrete probabilmente da New York a Miami passando per Orlando o Atlantic City. Oppure per la West Coast opterete per San Francisco e dintorni, ed i parchi. O addirittura il -coast to coast-, il meglio delle due coste. Quanti di voi invece, per esempio sono stati nel Maine, o nel Mississippi o in Louisiana?

Ci sono luoghi fuori dalle ordinarie mete turistiche che meritano davvero un viaggio. Solo che spesso non abbiamo tempo di approfondire e preferiamo dedicarci solo alle cose top, quelle ultra famose che si vedono nelle pubblicità e nei film. Quelle che fanno morire di invidia il nostro interlocutore quando gli raccontiamo cosa abbiamo visitato.

Concedersi mete più ricercate è una cosa da amanti del genere. È una decisione che prendono le persone che vogliono andare fuori dalle righe per vivere esperienze più autentiche.

E’ stato il mio caso, quando ho deciso di visitare il Massachusetts, con Boston in prima linea e a seguire le perle sull’oceano Atlantico: Cape Cod, Martha’s Vineyard e Nantucket.

Mai sentito parlare di questi posti?

Beh, allora è giunto il momento che voi ne sappiate di più!

Il mio obbiettivo?

Oltre a farvi conoscere questi sconosciuti, vorrei mettervi un po’ di curiosità addosso, in modo che quando vi troverete ad organizzare il prossimo viaggio in direzione Stati Uniti, prendiate magari in considerazione una deviazione da queste parti.

Partiamo da Boston: la più europea tra le città americane. Quella dove si respira un’aria frizzante e giovane, nonostante sia una delle città più antiche d’America. La città dove è stato girato The Departed, Ted, Will Hunting, Cheers e Andy Mcbeal. Giusto per citarne alcuni. La città dei Red Socks,del MIT e di Harvard. Quella dove è nata la rivoluzione che ha dato vita agli Stati Uniti. Una città da vivere a piedi per ripercorrere la storia americana e immergersi nei verdi parchi che solo alcune città sanno offrire.  Una città americana a misura d’uomo che ha saputo accogliere ed inglobare omogeneamente le comunità di immigrati approdate nella prima metà del secolo scorso. E come non concedersi anche un tour culinario partendo dal vivace mercato e finendo magari all’ Union Oyster House? Si tratta del ristorante più antico d’America che vi delizierà con lobster e scallops. Imperdibile.

Eccoci adesso a Cape Cod: una penisola che ricorda la coda di uno scorpione e che caratterizza in maniera inequivocabile la costa del Massachusetts. Nella penisola si incontrano  una serie di pittoreschi villaggi costituiti da tipiche villette  americane in legno di un malinconico e dolce celeste. Tutte perfettamente tenute, con verdi pratini da fare invidia agli inglesi, e con l’immancabile bandiera americana appesa sopra lo stipite della porta. Tutto curato maniacalmente. Ed il mare. Dai colori caraibici ma dalle temperature atlantiche. Vi nuotano crostacei preistorici, branchi di megattere e foche. Una vera sorpresa! E la costa sabbiosa caratterizzata in alcuni tratti da dune di sabbia a ridosso della costa, una costa disseminata di pittoreschi e fotogenici fari. Insomma se questo luogo è diventato il posto preferito di villeggiatura dei presidenti americani un motivo ci sarà! Già, perchè il primo presidente a dare inizio a questa moda fu Kennedy, che proprio nel paese di Hyannis aveva trovato il suo rifugio di pace. Seguito poi dai Clinton e da Obama. Così in questi 100 km di costa potrete assaporare l’atmosfera di un’America raffinata ma anche festaiola, passando appunto da Sandwich, a Woods Hole e Hyannis, da Chatham a Wellfleet terminando proprio a Provincetown, dove oltre a godervi la briosa atmosfera, non potrete fare a meno di notare qualcosa di familiare (specialmente per noi senesi)! Assolutamente da fare Whale watching da queste parti, avvistamenti straordinari garantiti! Dimenticavo!! Se passate per Woods Hole, non andate via senza aver provato la migliore bakery della zona…. -Pie in the sky-. Il nome è una garanzia.

Da molti dei villaggi di Cap Cod, partono imbarcazioni per le isole, tra cui Nantucket e Martha’s Vineyard .

Partiamo da Nantucket. Come dice la Lonely Planet, non c’è bisogno di essere milionari per andare sull’isola, ma di certo questo non guasta… l’isola è un gioiello nell’Atlantico ed è l’unica città statunitense ad essere dichiarata nella sua interezza  national Historic Landmark. E passeggiando tra le viuzze acciottolate della città, si capisce bene il perché. Respirerete un’ atmosfera di altri tempi e realizzerete che non c’è altro posto dove vorreste stare in quel momento. Con una bici si può arrivare all’ altro pittoresco centro abitato dell’isola: Siasconset, caratterizzato da eleganti Villette. Spiagge e fari faranno da cornice alla vostra passeggiata e con la mente tornerete ai tempi in cui quest’isola viveva un periodo di massimo splendore grazie alla sua più grande flotta di baleniere del mondo. Dopo il declino della caccia alle balene l’isola conobbe un periodo buio e di abbandono, fino a quando gli aristocratici e l’alta borghesia l’hanno fatta tornare in auge come metà del turismo d’élite. Così che, anche  oggi possiamo godere delle bellezze di questa raffinata isola.

Martha’s Vineyard ha altrettanto fascino. Non ha niente da invidiare alla sua vicina. Anche se non ha avuto un passato illustre come quello di Nantucket, ha comunque tanto da offrire. Sarà per questo che Jacqueline Kennedy ha sempre desiderato una casetta su quest’isola pittoresca.Set cinematografico, Spielberg l’ha scelta come set dello Squalo, e rifugio di artisti e presidenti, l’isola a sud di Boston affascina per le sue casette colorate e villaggi fiabeschi, per i fotogenici fari ed il clima mite anche d’estate. Senza dimenticare l’ottima cucina, la raffinata atmosfera dei locali serali e la natura. Si gira in bici, o a bordo di bus rosa che raggiungono i due principali centri dell’isola: Oak bluffs, principale porto e caratteristico paesino con i deliziosi cottage color pastello e una splendida giostra d’altri tempi. Ed Edgartown, aristocratico centro con eleganti ristorantini. Non dimenticate di assaggiare il fudge e la zuppa di molluschi giganti. Delizie per il palato…

Che dite? Ce l’ho fatta stuzzicare il vostro interesse??

 

2 commenti su “Alla scoperta di un’America affascinante e aristocratica.

    • Grazie mille FRA!! e PENSARE CHE è SOLO MERITO VOSTRO SE HO SCOPERTO QUESTE PERLE!!!:) Spero di essere riuscita a suscitare un pò di curiosità nel lettore!TI ABBRACCIO FORTE!

      Mi piace

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: