Vietnam: 10 cose da vedere

Prima di partire per il Vietnam, ero emozionatissima. Regolare, direte voi. Già, regolare per chi ama viaggiare. Ma questa volta c’era di più. Oltre all’adrenalina di attraversare un paese del genere su due ruote, c’era anche l’incognita di ciò che avrei trovato. Voglio dire: se andate in Messico sapete ciò che andrete a vedere, rovine maya, città coloniali, mare caraibico. Se la vostra meta è il Perù, per certo visiterete Macchu Picchu e  Cuzco. In Thailandia ci saranno templi, spiagge e foreste a riempire la vostra vacanza.In Cambogia il mitico Angkor Wat. In Brasile le cascate d’Iguaçu, il Cristo Redentore. E chi più ne ha, più ne metta.

Ma in Vietnam, cosa c’è esattamente da vedere?

Prima di partire avevo “gogoolato”: cosa vedere in Vietnam. Ed improvvisamente si sono materializzate sullo schermo del mio MacAir, immagini di paesaggi meravigliosi. Ok, forse non ci saranno mete famose come Angkor Wat, o la Grande Muraglia, o il Taj Mahal…. Ma quelle immagini iniziarono a farmi sognare quel viaggio in quel paese a me sconosciuto..

Quindi, caso mai come me, siate alla ricerca di cosa visitare in Vietnam, ecco la mia Top ten, che spero vi aiuti nella scelta degli itinerari.

  1. RISAIE DI SAPA E MINORANZE ETNICHE. Non fatevi scoraggiare dai fitti banchi di nebbia che per la maggior parte dell’anno sostano tra le montagne del nord, al confine con la Cina. Perché con un po’ di pazienza dalla nebbia vedrete emergere paesaggi meravigliosi:terrazze di risaie a perdita d’occhio, e villaggio di minoranze etniche incastonati tra il verde brillante dei campi. Avrete la possibilità di fare dei trekking proprio per scoprire questi villaggi, la loro gente e la loro cultura. Con una moto poi,è il top. Imperdibile.imgp0420
  2. BAIA DI HALONG. Centinaia e centinaia di isole che emergono dalle acque verde smeraldo della Baia. Patrimonio dell’ umanità, questo paesaggio spettacolare vi lascerà senza fiato. Divertitevi a scoprire queste bellezze calcaree che fuoriescono dall’acqua con gli svariati tipi di imbarcazioni proposte nelle varie escursioni. Di tutti i tipi. Per tutte le tasche. Fiabesca.
  3. HANOI. Merita decisamente una visite di più giorni, questa incantevole capitale che mi ha stregato. Non ha grattacieli, né sembra essere la capitale. Sembra più un’insieme di quartieri e strade affollate e trafficate da motorini, un simpatico caos  che crea fantasie  esotiche nell’immaginazione del viaggiatore. La gente in questa città sembra avere sempre qualcosa da fare: cucinare, vendere, mangiare, bere una birra, sorseggiare un caffè, fare taichi all’alba,…. Insomma una popolazione carica di vitalità ed energia, che contagerà anche voi. Energica.imgp0812
  4. HOI AN. Magica. Incredibile. Inaspettata. ricca di atmosfera. Questa piccola cittadina conquisterà il cuore di tutti. Il delizioso centro storico sarà il set di decine e decine di fotografie. E se capitate da queste parti durante le notti di luna piena, vivrete probabilmente una serata indimenticabile: tutte le luci spente, solo le lanterne e le candele a illuminare la notte. Musica, danze e giochi in ogni angolo. Una magia ipnotizzante. Indimenticabile.imgp1177
  5. HUE’. Ex capitale dell’impero per quasi 150 anni, e tragicamente famosa durante gli anni della guerra, in questa città si respira profumo di storia, e sarà facile rimanere colpiti dalla cittadella incastonata tra le spesse mura della fortezza. Che siate interessati ai palazzi antichi, oppure alla storia più contemporanea della guerra, qui di certo non vi annoierete. Perché non dedicarsi anche ad un corso di cucina? Scuole di cucina e mercati a volontà. Autentica.imgp0905
  6. MUI NE. Località di villeggiatura che si affaccia sul mare cinese, è stata negli ultimi anni un po’ presa da assalto dal turismo di massa. Riesce però a ricordare ancora il suo passato da placido villaggio di pescatori, specialmente se si evita la parte dei resort. La spiaggia mantiene ancora il suo fascino:  Selvaggia e ornata di palme che cedono alla forza del vento. Vi sentite intrepidi e sportivi? Allora non potrete non frequentare un corso di Kite-surf e windsurf, in questo posto battuto dal forte vento. Turistica.imgp2033
  7. HO CHI MIN CITY. Mi piace chiamarla Saigon , forse perché il nome è più esotico. Comunque vogliate chiamarla, questa città frizzante sembra essere il polo economico e modaiolo del Vietnam, nonostante non sia la capitale. Qui troverete tutto quello che cercate. E sopratutto, come in molte capitali del sud est asiatico, vedrete convivere perfettamente il passato con il presente. il tutto in un’atmosfera energica ed effervescente. Sarà grazie a questo che ha saputo ricostruirsi così audacemente. Unica.
  8. DELTA DEL MEKONG. Un mondo acquatico e galleggiante, dove potrete venire a contatto con la vita rurale degli abitanti dei villaggi lungo il fiume.Non siate timidi, anche se probabilmente sarete gli unici turisti del posto, e pernottate presso una famiglia del posto per assaporare l’atmosfera al 100%. Rurale.
  9. GROTTE DI PHONG NHA KE BANG Protetto dall’Unesco, questo parco è il più antico ed uno dei più estesi complessi di grotte dell’Asia. Fiumi sotterranei, spettacolari grotte, stalagmiti e stalattiti e meravigliose formazioni carsiche, questa metà risulterà suggestiva. Particolare.
  10. PHU QUOC. Avrei voluto mettere questo angolo di paradiso al primo posto, ma poi avrei evidenziato troppo quanto quest’isola sia splendida. Magari se continuiamo a mantenere una certa riservatezza, riusciamo a fare in modo che il turismo di massa non la sfiori neanche. Avete capito adesso? Sto parlando di spiagge bianche e deserte, mare con mille sfumature di turchese, e piccoli e autentici villaggi di pescatori dovete poter cenare o comprare frutta fresca da portare in spiaggia. In quest’isola più vicina alla Cambogia, che al Vietnam, bagnata delle trasparenti acque del Golfo della Thailandia. Paradisiaca.imgp2154
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: